endodonzia

Cos’è Endodonzia?

 

L’endodonzia  è la branca dell’odontoiatria che tratta la “polpa dentale” ovvero la parte interna del dente, la quale costituita da vasi sanguini, tessuti nervosi e connettivi.

 

Quando diventa necessario il trattamento endodontico, o cura canalare o “devitalizzazione” del dente?

 

Il trattamento endodontico, detto anche cura canalare o “devitalizzazione” diventa necessario quando si ha un’infiammazione o un’infezione della polpa, ovvero del tessuto  morbido all’interno del dente, che può essere causata da una carie profonda,  o da una frattura del dente. 

 

 I sintomi più comuni possono essere: 

 

-Gonfiore

-Ipersensibilità al caldo e al freddo

-Dolore gengivale

-Dolore ai linfonodi

-Fitte durante la masticazione

 

L’operazione consiste nella rimozione della parte infiammata, ovvero del nervo dentale. Successivamente si procede all’otturazione del dente con cemento canalare provvisorio, per poi ricostruirlo in maniera definitiva.

 

E' fondamentale precisare che dopo un trattamento endodontico il dente diventa più fraglie in quanto privo di nervo ed è consigliato ricoprirlo con una corona protesica, per evitare eventuali fratture.